+ 39 071 501351

Elisa Magrini Personal Assistant

Via XXIX Settembre, 16 Ancona

Cosa ti sta proponendo la tua banca? Vuoi saperne di più?

22 Dic

Cosa ti sta proponendo la tua banca? Vuoi saperne di più?

Vorresti anche tu avere più informazioni per comprendere meglio le soluzioni per i tuoi risparmi?

Hai notato che sta diventando sempre più complicato reperire informazioni in modo corretto e che risulta sempre più difficile distinguere le notizie corrette dalle fake?

È vero, le fonti delle informazioni sono molto importanti ma troppo numerose e non sempre affidabili!

Allora ti propongo una soluzione per ascoltare una voce fuori dal coro e dal rumore quotidiano delle notizie.

Iscriviti alla mia newsletter!

https://landing.mailerlite.com/webforms/landing/t8a2c0

Diadmin

Sin dal 1991, cioè dal primo momento in cui ho pensato di intraprendere l’attività di Consulente Finanziario, ho sempre creduto che, se mai un giorno quel progetto si fosse realizzato, avrei dovuto pormi un obiettivo prioritario: diventare il riferimento per tante famiglie che desiderassero mettere al sicuro i propri risparmi, per il raggiungimento, un domani, dei loro obiettivi più importanti. Oggi, più che mai, il ruolo del Consulente Finanziario è diventato sempre più centrale per le decisioni di investimento e per il raggiungimento ed il mantenimento del benessere di una famiglia. Molte caratteristiche dell’attività che svolgo si sono evolute nel corso degli anni, ma rimane fermo l’obiettivo di fornire un contributo per diffondere cultura finanziaria tra i risparmiatori. Infatti, credo che cultura finanziaria e difesa del risparmio delle famiglie, frutto sempre di sudore e sacrifici, siano tra loro inscindibili. La difesa del risparmio diventa ancora più importante quando si presenta una crisi economica e finanziaria. Per onestà intellettuale bisogna ammettere che quasi mai si è in grado di prevederla, ma, per fortuna, esistono accorgimenti che possiamo adottare per ridimensionare il loro impatto sul patrimonio. Come diceva Aristotele, “Se non possiamo cambiare il vento (cioè la crisi) …” almeno cerchiamo di “… dispiegare le vele nella giusta direzione”.

Scrivi una risposta